Il Trentino al Padiglione Vino

Dalla montagna all’eccellenza della vite

1 maggio – 31 ottobre 2015

Il Padiglione del Vino e, in particolare, lo spazio espositivo del Trentino ad Expo Milano 2015 si annuncia un’esperienza emozionale e multisensoriale dentro i segreti del vino, in un’atmosfera raffinata. L’avveniristico Padiglione del Vino diventa la cornice ideale dove presentare il meglio del vino Trentino, il vino di montagna per eccellenza.

 

Vino, a taste of Italy

 

 

Il Trentino: una piccola terra che diventa un continente enologico. Variabilità di zone climatiche, suoli, uve e stili produttivi diversi fanno del Trentino un territorio ricco e complesso: dalle sponde del lago di Garda attraverso la suggestiva Valle dei Laghi, dalla Vallagarina e dalla Piana Rotaliana, culla del Teroldego, alle vigne che lambiscono le maestose Dolomiti.

 

Il vigneto, fonte di qualità del prodotto, viene selezionato in relazione al terreno e alla posizione: solo così può esprimere al massimo aroma, gusto e personalità.

 

I metodi di coltivazione seguono i principi della sostenibilità e del basso impatto ambientale: i vigneti vengono lavorati tradizionalmente a mano e proprio in Trentino nasce la pergola, che garantisce l’adeguata espozizione solare alle vigne anche sui terreni pendenti.

 

La presenza trentina al Padiglione Vino di Expo Milano 2015 è guidata dal Consorzio Vini del Trentino e dall’Istituto TrentoDoc. A Expo sono presenti 56 etichette di una ventina di cantine: 16 vini bianchi, 8 vini rossi e 32 spumanti TrentoDoc.

 

Il Consorzio rappresenta oltre il 90% dei viticoltori trentini, salvaguardando le denominazioni di origine enologiche del Trentino e mantenendo salda l’identità delle produzioni vitivinicole.
“Avere un’identità forte, riconosciuta prima di tutto da ogni produttore, viticoltore, imbottigliatore, cooperatore, significa costruire le basi per una promozione efficace, credibile, delle nostre aree produttive, dei nostri vitigni, dei nostri vini, delle nostre aziende”.

 

Dai vini si passa alla tradizione dello spumante metodo classico: è qui che Expo Milano 2015 incrocia i calici di Trento Doc, le “bollicine di montagna”.
Uve di base selezionate, territorio esclusivamente trentino, rifermentazione in bottiglia e contatto con lieviti molto prolungato sono le caratteristiche che distinguono lo spumante metodo classico Trentodoc dalle altre bollicine. I produttori Trentodoc sono 41, tutti altamente qualificati e selezionati perché, per produrre un vino speciale, una vite non basta.

 

Pin It on Pinterest